• Archivi

  • Foto Ammazzatecitutti Lombardia

    Altre foto

Droga, scoperto traffico internazionale “Milano è ormai in mano ai calabresi”

Fonte: http://www.milano.repubblica.it

Complessivamente l’operazione Marcos ha portato all’arresto di 18 persone dalla fine del 2007 a oggi
La frase è stata intercettata all’intermediario che parlava con un uomo dei cartelli di narcos colombiani

“Milano ad esempio è in mano ai calabresi e noi siamo molto amici dei calabresi”. Con queste parole si esprime (senza sapere di essere ascoltato) un intermediario della droga arrestato durante l’ultima operazione dei carabinieri di Milano conclusasi con l’esecuzione di 18 ordinanze di custodia cautelare, tra cui quella che lo riguarda. “Ma dappertutto in Italia – dice ancora l’uomo, Marcello Sgroi – è tutto comandato da siciliani e calabresi! Milano ad esempio è in mano ai calabresi e noi siamo molto amici dei calabresi!… Quando tu verrai qui (dice l’uomo a un affiliato dei cartelli colombiani) vedrai che conosceremo tutti i calabresi e andremo in Calabria…”.

La frase intercettata

La frase è estrapolata da un’intercettazione ambientale durante la quale Sgroi, di 59 anni, parla con il suo referente in Colombia, secondo i carabinieri, presumibilmente per accreditare i suoi ‘clienti’ calabresi nell’acquisto di una grande partita di droga, oltre mille chili, destinata all’Italia ma mai giunta qui perché intercettata dalla polizia polacca all’aeroporto di Varsavia nel febbraio del 2009.

Complessivamente l’operazione Marcos ha portato all’arresto di 18 persone dalla fine del 2007 a oggi e al sequestro di 1,5 kg di cocaina, 6,5 kg di hashish e 2 di marijuana, oltre a due pistole. L’accusa è di spaccio di stupefacenti aggravata dalla grande quantità. La mancanza della partita più grossa, i 1.130 kg di cocaina intercettata dalla polizia polacca, ha infatti impedito di contestare il reato di traffico internazionale.

I principali personaggi che orbitavano intorno a questo colossale acquisto sono Antonino Paviglianiti, di 59 anni, parente di Domenico Paviglianiti (elemento di spicco della ‘ndrangheta), Marcello Sgroi, 59 anni, e Luciano Bertelli, 58, ritenuti vicini ai compratori, e i fratelli Antonio e Domenico Vottari, rispettivamente di 39 e 42 anni, che secondo i carabineri gestirebbero lo spaccio nel Milanese tra Cesate e Garbagnate. Sette perquisizioni sono state compiute dai carabinieri anche in provincia di Reggio Calabria, a Villa San Giovanni, Sant’Eufemia d’Aspromonte e Sinopoli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: