• Archivi

  • Foto Ammazzatecitutti Lombardia

Ordinanza Fire Off: Capo 8 e 8 bis

Fabio NICASTRO
Capo 8)

delitto p. e p. dagli artt. 110 c.p., 629 comma 2 c.p., perché, agendo in concorso con Salvatore D’ALEO (verosimilmente vittima di omicidio e occultamento di cadavere), tramite minaccia, dopo che Salvatore D’Aleo si era impossessato della moto di D. M. con il pretesto di provarla, senza mai restituirgliela, profferendo minacce di ritorsioni nei confronti del M., costringeva quest’ultimo a non sporgere denuncia contro Salvatore D’ALEO e a non insistere per ottenere la restituzione del mezzo. 

In Busto Arsizio, negli ultimi giorni di luglio 2008

Fabio NICASTRO, Dario NICASTRO, Rosario VIZZINI, Rosario BONVISSUTO
Capo 8 bis)

delitto p. e p. dagli artt. 110 c.p., 81 c.p.v. 629 comma 2 c.p., 7 l. 152/1991, 56-629 c.p., l. 203/1991, perché, avvalendosi dalle condizioni di cui all’art. 416 bis c.p. ed al fine di agevolare le finalità dell’associazione per delinquere contestata al capo 1), tramite violenza e minaccia, avvalendosi in particolare della conoscenza diffusa del loro passato criminale e del collegamento con famiglie mafiose di Gela (in particolare quella dei RINZIVILLO), dopo aver prospettato (Fabio NICASTRO) a C. L. e D. M. l’acquisto della società immobiliare E. delle sorelle S. di uno stabile da ristrutturare precedentemente adibito a fabbrica ubicato a Jerago con Orago al fine di destinarlo a palazzina residenziale, dopo l’acquisto dell’immobile da parte del L. e del M. (che invece avevano condotto le trattative per l’acquisto senza l’ausilio di Fabio NICASTRO), pretendendo la corresponsione di 50.000, poi ridotte a 30.000 euro a titolo di pagamento per una attività di intermediazione mai effettuata, tramite minacce di morte, costringevano C. L. e D. M. (che conoscevano tra l’altro il passato criminale di Fabio NICASTRO) a versare 5.000 euro, che M. prelevava dai suoi conti correnti, nonché (tutti), con minacce, anche di morte, profferite nei confronti di D. M., compivano atti idonei univocamente diretti a costringere M., che aveva segnalato difficoltà economiche ad assecondare la richiesta di 30.000 euro formulata da Fabio NICASTRO, a versare ulteriori 25.000 euro.

In Busto Arsizio (VA) fino a data successiva ad aprile 2008.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: