• Archivi

  • Foto Ammazzatecitutti Lombardia

82 chili di coca per rifornire il Nord. La Finanza becca 23 “corrieri”

Fonte: www.varesenews.it

Nascosti tra centinaia di migliaia di persone in arrivo da Malpensa c’erano anche gli emissari del narcotraffico. Che alimentano un mercato della droga florido e organizzazioni criminali di ogni tipo

A guardare i numeri, è una caccia che ha dell’impossibile: un pugno di nomi, in mezzo a quelli di centinaia di migliaia di persone. Eppure scoprire i trafficanti di droga che passano dalla dogana di Malpensa è possibile: non tutti, questo è certo, ma sempre di più. Lo confermano anche i dati dell’ultima operazione ad ampio raggio, una sperimentazione “di massa” dei nuovi metodi d’indagine basati sullo studio dei dati del personale: nel periodo a ridosso delle feste di Natale la Guardia di Finanza, in cooperazione con l’Agenzia delle Dogane, ha sequestrato oltre 82 chili di cocaina.

I buoni risultati sono stati resi possibili dall’affinamento delle indagini grazie ad nuovo sistema di analisi investigativa sviluppato in collaborazione con la Procura della Repubblica di Busto Arsizio e con la SEA: è il sistema Analisi del Crimine Area Passeggeri (in acronimo Acrapax). «È un sistema di analisi e monitoraggio che sta dando risultati sempre più efficaci» spiega il colonnello Antonio Morelli, comandante della Finanza in Provincia di Varese. Il sistema incrocia i dati dei passeggeri e delle caratteristiche del viaggio, li confronta con quelli delle banche dati esterne e fornisce i nomi delle persone più “a rischio”. «Stiamo affinando le nostre armi: i trafficanti fanno i loro conti, ma smpre più spesso li sbagliano» dice il procuratoreFrancesco Dettori (al centro nella foto). E in effetti proprio l’ultima serie di arresti conferma che il tentativo di nascondere i “corrieri” tra i passeggeri normali (che nel mese intorno a Natale crescono del 40% rispetto alla media) va sempre più a vuoto: 24 i fermati, su 21 voli diversi, per lo più da Paraguay, Brasile e Bolivia. Il sistema funziona e ora si punta ad estenderlo ad altri aeroporti («per dare a tutti gli stessi strumenti di contrasto» spiega Morelli) e non solo: «Stiamo elaborando un sistema analogo anche per il settore merci di Malpensa» dice il comandante della Finanza di Malpensa, colonnello Luigi Macchia, che lavora ogni giorno a stretto contatto con il personale dell’Agenzia delle Dogane.

19/01/2012
Roberto Morandi roberto.morandi@varesenews.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: