• Archivi

  • Foto Ammazzatecitutti Lombardia

Nel pc tutta la mappa delle mazzette arrestata la cricca di Carate Brianza

Fonte: www.milano.repubblica.it

L’inchiesta sulle tangenti nasce dal computer di un imprenditore assassinato a novembre
Conteneva le somme e i destinatari del denaro per cambiare i piani urbanistici del Comune

di EMILIO RANDACIO

Doveva essere un’inchiesta per omicidio. Si voleva capire chi avesse sparato a Paolo Vivacqua, colpito da 5 colpi di pistola nel suo ufficio della ditta di rottamazione metalli di Desio a novembre. Sembrava essere un’esecuzione della malavita, ma le indagini di carabinieri e fiamme gialle, dall’omicidio sono finite a scoperchiare la «cricca di Carate Brianza». Nei computer della vittima hanno trovato conti, versamenti, destinatari cifrati, di un clan che ha operato su Carate almeno dal 2007. Un’organizzazione («la cooperativa» come si autodefinivano i suoi adepti), capace di condizionare le politiche edilizie del Comune, spartirsi mazzette, sfuggire ai diktat della Provincia che, nel 2009, chiedeva formalmente spiegazioni a variazioni del Pgt che non rispettavano la tutela delle zone verdi.

In manette su ordine del gip Maria Correra (la titolare dell’inchiesta è il pm Donata Costa) è finito il consigliere comunale del Pdl, Maurizio Altobelli. Come componente della commissione Edilizia di Carate, sembra avere condizionato negli ultimi anni ogni scelta politica in materia di piani regolatori. Secondo l’accusa, sarebbe persino riuscito a organizzare «la convocazione di un consiglio comunale ad hoc il 22 novembre 2010», per cambiare la destinazione d’uso di un’area di 5.431 metri quadri, su cui la Bricoman ha poi costruito un suo capannone. In cambio, per la Procura, Altobelli ha ottenuto almeno «391mila euro di mazzette effettivamente versate», a fronte di una promessa di 870.

In carcere è finito anche il pregiudicato Calogero Licata, longa manus di Vivacqua, mentre ai domiciliari sono finite altre 4 persone: un geometra, un architetto, un prestanome di Vivacqua e un immobiliarista. È quest’ultimo, Massimo Pirovano (difeso dall’avvocato Gabriele Minniti), ad aver aggiunto altri elementi all’indagine. In un documento rinvenuto durante una perquisizione, Pirovano all’indomani dell’omicidio di Vivacqua, ha paura. E allora si mette a scrivere un documento ribattezzato «istruzioni», con una finalità ben chiara: «Ho preparato il presente promemoria nella speranza che non sia mai usato, ma nel caso in cui dovesse succedermi qualcosa per lasciare ai miei eredi la conoscenza di tutti i miei averi». Pirovano scrive e si autoaccusa anche di aver versato 180mila euro «in contanti a un politico per la trasformazione di un’area identificabile». Episodi «non isolati e occasionali», ma che hanno trasformato quasi 100mila metri quadrati di terreno da agricolo in edificabile, solo grazie «a un santo in paradiso» (come spiegano l’iter delle pratiche edilizie due indagati intercettati). 

In una cassetta di sicurezza nella disponibilità dell’architetto Giorgio Aldenghi, uno degli arrestati, gli investigatori hanno già recuperato 180mila euro in contanti, che corrisponderebbero «a pieno» con quanto riscontrato dai documenti sequestrati. Altobelli non sarebbe stato l’unico pubblico ufficiale corrotto. Altri politici sono «in via di identificazione». L’elenco degli indagati, comunque, è molto più lungo del numero degli arrestati. Oltre agli avvocati e ad altri professionisti che hanno seguito le pratiche edilizie, nell’inchiesta è finita anche una dipendente dell’ufficio tecnico che, secondo quanto intercettato, lavorava agli ordini del politico.

(13 luglio 2012)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: